Centro ripartizione carico Terna S.p.A.

Roma, Via della Marcigliana , 2007 - 2012

Ristrutturazione funzionale ed impiantistica degli uffici, sala controllo, mensa e dell’edificio “carro-ponte” da adibire a “Campus Terna” destinato ad accogliere la nuova sede della formazione aziendale. Il progetto del “carro-ponte” affronta il tema del recupero di un edificio industriale, per i significati che si attribuiscono ad esso (culturali, economici, architettonici) affronta una problematica non nuova e ampliamente discussa in Italia e in tutta Europa. Con il delicato compito della verifica del cambio di destinazione d’uso di edifici con caratteristiche tipologiche peculiari e all’integrazione di tecnologie per edifici caratterizzati da durezza coerenza e semplicità tecnologiche.

Il nocciolo centrale rappresenta l’autenticità che deve essere tramandata nei processi d’evoluzione, conservando la natura dell’edificio anche nella sua trasformazione. L’edificio “carro-ponte” è internamente un unico volume libero dotato di un impianto di sollevamento e spostamento che, negli anni passati, serviva per la manutenzione dei grandi trasformatori dell’energia elettrica, per questo motivo veniva chiamato “sala alzo”. Il progetto di recupero prevedere che il volume verrà invece suddiviso in tre piani principali, data la notevole altezza a disposizione (h 18.50), sui quali saranno distribuite le diverse attività del Campus Terna; si tratta principalmente di aule per la didattica, sale riunioni, depositi e una sala per le video conferenze a doppia altezza.